Come scegliere il miglior sistema di broker per fare trading online

Se state leggendo questo articolo probabilmente è perché siete rimasti affascinati dalla possibilità di investire e guadagnare grazie al trading online e vi state orientando in questo vasto mondo.

La prima cosa da fare prima di iniziare a fare trading è di assicurarsi di avere una buona e stabile linea internet. Non c’è niente di più fatale di una line internet che si interrompe nel mezzo di una transazione.

Fatto questo come secondo punto vorrete occuparvi della scelta del broker.

Una volta per investire in borsa era necessario rivolgersi ad un esperto di finanza che avrebbe preso in carico i vostri soldi e si sarebbe incaricato di posizionarli nei vari titoli di borsa.

In realtà le cose oggi non sono poi così cambiate, tranne per il fatto che non è necessario conoscere di persona il vostro broker. Esistono disponibili online da scaricare sul vostro terminale diverse piattaforme che funzionano come broker. Il principio è lo stesso, solo cambia il sistema, diventando più pratico e più diretto, alla portata di tutti.

Come scegliere la piattaforma di trading online?

Le piattaforme di trading promuovono sempre il fatto di essere gratuite. In un certo senso è vero, perché scaricare l’applicazione o installare il sistema è completamente gratuito, ma poi, com’è logico e naturale, il broker guadagna sulle transazioni. Quindi la prima cosa da valutare è la percentuale che il sistema si trattiene ogni volta che fate una operazione.

La maggior parte delle piattaforme, per lo meno quelle affidabili, vi permette di operare a 360 gradi, con fondi, obbligazioni, azioni e quotazioni in tempo reale, e coprono praticamente tutti i mercati mondiali. Il fatto che alcune piattaforme facciano proprio tutto non è necessariamente indice che siano le più adatte a voi. Vi faccio un esempio pratico, magari ci piacerebbe comprare un grosso suv, 7 posti, ma dove viviamo c’è posto per parcheggiare solo un’utilitaria. E quello che dobbiamo fare con l’auto è solo percorrere 5 km casa lavoro. Credo che già ci siamo capiti, meglio la praticità che le grandi cose. Ad ogni modo in futuro potrete sempre cambiare, è uno dei vantaggi di lavorare online.

Altra cosa da valutare è il sistema operativo che utilizzate. La maggior parte delle piattaforme è compatibile con tutti i sistemi operativi disponibili e risultano comunque comode e facili da usare. Tuttavia prima di procedere è bene verificare.

Alcune piattaforme promettono un bonus al primo versamento, che in alcuni casi ammonta anche al 100% dell’importo versato. Fate attenzione, il bonus si è conveniente, ma è più uno specchietto per le allodole che altro. Il bonus è una solo, le commissioni che poi pagate sono per sempre.

Se non siete sciolti (molto sciolti) nel parlare inglese, verificate che l’assistenza che vi viene offerta sia in lingua italiana.

La maggior parte delle piattaforme richiede un versamento minimo, alcune vi permettono anche di aprire l’account gratuitamente. Se vi viene richiesto un versamento minimo troppo elevato lasciate perdere, probabilmente si tratta di una truffa.

Allo stesso modo verificate la leva finanziaria, quello strumento che vi permette di impegnare meno capitali per eseguire gli ordini. Il trader risulta maggiormente a rischio nel caso la leva finanziaria sia troppo elevata.

Quali sono le piattaforme per fare trading online più famose?

Come abbiamo detto le piattaforme che permettono di fare trading online sono davvero molte, qui di seguito ne citiamo alcune, ma non è detto che non ce ne siano altre, nel momento in cui leggete, che siano più vantaggiose.

Plus500: è l’unica piattaforma di trading indipendente quotata alla borsa di Londra. E’ considerata una delle più affidabili e sicure. Non prevede pratiche particolari per l’apertura del conto. Il conto reale può essere collegato ad una carta di credito e il bonus d’apertura dipende dalla cifra versata.

Merkets: è una piattaforma estremamente sicura, e controllata dalle autorità governative in fatto di sicurezza delle transazioni. Richiede un deposito minimo di soli 100€ e prevede un bonus d’entrata che varia a seconda dell’importo versato. Offe varie tipologie di conto, con differenti importi di commissione, tutti piuttosto interessanti.

Etoro: E’ famosa soprattutto tra coloro i quali fanno forex online, ma non solo. Etoro è un’ottima piattaforma anche per gli investimenti in azioni. Etoro mette a disposizione corsi e aggiornamenti continui, in più garantisce dei tutor personali che vi possono supportare in sessioni di studio personali. La grafica di Etoro è estremamente chiara.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *